Morningstar Investor - Ottobre/Novembre/Dicembre 2013 - (Page 20)

In Primo Piano Mostrami quanto sei etico Di Azzurra Zaglio Principi e standard qualitativi degli investimenti Sri hanno natura soggettiva. Come leggerli e valutarli. Scegliere di avere vincoli condiziona anche i rendimenti. L'etica di un investitore per qualcuno è un vero vizio da cui tenersi alla larga. Secondo alcuni operatori l'investimento in fondi Sri è contro intuitivo poiché nelle decisioni di questo tipo non bisognerebbe mai far rientrare il cuore, ma solo la ragione. Sono magari gli stessi che in nome del guadagno cercano asset che hanno a che fare con alcool, fumo e armi. Insomma, chi anche in Borsa prende posizione sulle questioni ambientali, sociali e di governance (Esg) potrebbe limitare la capacità di diversificare e di coprirsi dai rischi, come se investisse in un solo fondo settoriale. La natura dei principi e dei vincoli etici degli strumenti responsabili è soggettiva. Secondo Alexander Prineas, fund analiyst di Morningstar, pur non esistendo standard etici definitivi, i criteri adottati devono essere fissati nella primissima fase della strategia e le aziende selezionate devono poi essere sottoposte a screening rigorosi. L'universo Sri non ammette una sola versione La letteratura Sri definisce il grado di eticità sulla base di due parametri. Il primo è il processo di investimento secondo particolari criteri di selezione degli investimenti, in linea con i principi di responsabilità sociale. Il secondo sono le specifiche procedure di controllo della strategia. Nonostante ciò non emerge una definizione legislativa univoca, né si riscontra la precisa codificazione di criteri di selezione rilevanti ai fini dell'accertamento del grado di responsabilità sociale. La sola dichiarazione da parte dei soggetti emittenti dell'impiego di criteri Esg è ritenuta sufficiente per attribuire loro la qualifica. Negli anni si sono così diffuse buone prassi di comportamento tra gli emittenti di fondi etici, pressoché uniformi. Ma il grado di intensità resta ampio. Fondamentalmente consistono nell'impiego di criteri negativi (esclusione), in base ai quali si individuano quegli emittenti i cui titoli non possono essere oggetto di scelta, e di criteri positivi (inclusione). Chi stabilisce chi è etico L'eticità è convalidata dalla presenza di un Comitato etico o di un advisor esterno al processo di gestione. Altri elementi qualificanti sono poi l'adesione a principi emanati da soggetti impegnati nella diffusione e nello sviluppo di investimenti Sri (come Eurosif) e l'ottenimento di rating etici emessi da organismi attivi nel settore, come Ethibel (agenzia belga di consulenza Sri che attribuisce un marchio di qualità ai prodotti del settore). Infine, anche la Consob è intervenuta sul tema introducendo elementi aggiuntivi di trasparenza. 20 Morningstar Investor Ottobre / Novembre / Dicembre 2013 Dal macro al micro Guardare ai singoli prodotti rende più chiara la natura soggettiva dei principi e dei vincoli etici, differenti per emittente. Vi sono alcuni fondi obbligazionari europei che adottano un approccio più conservativo decidendo di non investire mai nel debito corporate finanziario e chi invece ha deciso negli anni di abolire tale divieto, argomentando la scelta con il fatto che le banche sono una parte vitale dell'economia ed è meglio selezionare ciò che c'è di buono e di cattivo in questo settore. Gli investitori quindi devono essere consapevoli delle attività in portafoglio. Christopher Traulsen, responsabile della ricerca e analisi di Morningstar Europe sostiene che "il nome di un fondo riflette ciò che esso vuole dire di sé. Alcuni gestori sono convinti che le compagnie petrolifere, se impegnano parte del loro capitale in energia eolica, debbano far parte di un fondo di energia alternativa". Questo approccio è chiamato best in class e consente a uno strumento Sri di investire in società di petrolio e gas, ma solo in quelle che sono "best" nel loro settore, ossia che hanno un miglior curriculum per quanto riguarda l'impatto sull'ambiente e i diritti umani rispetto ai competitor.

Tabella dei contenuti per la edizione digitale del Morningstar Investor - Ottobre/Novembre/Dicembre 2013

Morningstar Investor Ottobre/Novembre/Dicembre 2013
Attualità
Rubriche
Hanno scritto per noi
Dna socialmente responsabile
Alla ricerca di una finanza "responsabile"
Sri europeo al test di maturità
Le sfide eco dell'elettronica
Se l'azionista si attiva
Mostrami quanto sei etico
Fannie Mae, una storia da dimenticare
La Csr che fa gola agli investitori
Non si può essere green solo a parole
5 domande a Philippe Zaouati (Mirova)
Sinegal, il manager anti-tagli
La valutazione dei fondi etici
Fund Analysis
Chi c'è nei portafogli azionari etici
Quando il benchmark è Esg
Etici, tante azioni di mercati sviluppati

Morningstar Investor - Ottobre/Novembre/Dicembre 2013

PHP Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /opt/live/AWSSDKforPHP/awscache.class.php on line 51 https://www.nxtbook.com/nxtbooks/morningstar/investor_2013q4-it
https://www.nxtbook.com/nxtbooks/morningstar/investor_2013q3-it
https://www.nxtbook.com/nxtbooks/morningstar/investor_2013q2-it
https://www.nxtbook.com/nxtbooks/morningstar/investor_2013q1-it
https://www.nxtbook.com/nxtbooks/morningstar/investor_20121112-it
https://www.nxtbook.com/nxtbooks/morningstar/investor_20120910-it
https://www.nxtbook.com/nxtbooks/morningstar/investor_20120708-it
https://www.nxtbook.com/nxtbooks/morningstar/investor_20120506-it
https://www.nxtbook.com/nxtbooks/morningstar/investor_20120304-it
https://www.nxtbook.com/nxtbooks/morningstar/investor_20120102-it
https://www.nxtbook.com/nxtbooks/morningstar/investor_20111112-it
https://www.nxtbook.com/nxtbooks/morningstar/investor_20110910-it
https://www.nxtbook.com/nxtbooks/morningstar/investor_20110708-it
https://www.nxtbook.com/nxtbooks/morningstar/investor_20110506-it
https://www.nxtbookmedia.com